seguici su facebook seguici su twitter seguici su google
MENU
Sei in home - Thailandia

Thailandia

Località

Approfodimenti

Destinazioni della Thailandia 

La Thailandia è uno dei paesi del Sud-est Asiatico di maggior fascino, che più ha conservato, rispetto agli stati vicini, testimonianze del suo passato storico e artistico in quasi tutte le sue destinazioni. Vi abitano 64 milioni persone, fra indigeni e stranieri che l’hanno scelta come casa, quasi tutti di religione buddista. Il suo governo è una monarchia costituzionale e la moneta locale è il “Bath thailandese”: con 1 euro se ne ottengono circa 40, con evidente guadagno per italiani ed europei. Riguardo il fuso orario, le lancette vanno spostate 6 ore in avanti rispetto all’Italia; 5 ore in avanti, invece, quando da noi è in vigore l’ora legale.

 

 Cosa vedere in Thailandia

Quali sono le migliori destinazioni della Thailandia?

Un viaggio in Thailandia non può escludere una visita di almeno 3 giorni nella sua capitale – Bangkok - metropoli grande e caotica ma imperdibile, perché ricca di tesori culturali ed energica quanto la sua movida. Questa terra ha davvero tanto da mostrare ai suoi visitatori, accolti con gentilezza dalla sorridente popolazione locale: splendide spiagge e natura rigogliosa, custodita nei diversi parchi nazionali, templi sacri dove il buddismo non è vissuto come tradizione, antiche rovine e grandi città. Degna di nota anche la cucina locale, meglio se assaporata dove mangiano i thailandesi.

                                                   

 

                                                  

                                                  GUARDA I NOSTRI VIDEO DELLA THAILANDIA

Provate i tipici noodles freschi (Pad See Ew), gli spiedini di maiale alla griglia (Moo Ping), i deliziosi dessert (Khanom Krok) e molto altro presso uno dei tanti banchetti di strada, corredati da grandi pentoloni. Oggi la Thailandia è una destinazione molto popolare, un paese visitato ogni giorno da migliaia di persone, che però è riuscito a conservare nel tempo la sua identità. Chi vi atterra con dei pregiudizi, se riuscirà ad osservarla e viverla oltre i circuiti turistici e i luoghi comuni, ne coglierà l’anima. Ecco qui un articolo utile su cosa vedere in Thailandia.

                                                 

                                                            

Informazioni utili Thailandia

Tra le migliori destinazioni della Thailandia oltre alla capitale, troviamo sicuramente l' antica capitale Ayutthaya, ricca di storia, Krabi e Phuket con le innumerevoli isole circostanti, tra cui le  meravigliose Similan Island e le Phi Phi Islands. Nel nord non puo' mancare una visita alle caratteristiche Chiang Mai e Chiang Rai, mentre al centro Ko Samui, e Ko Tao sono le localita' piu' visitate. Per amanti della vita notturna immancabile la visita di Pattaya, il cosiddetto bordello a cielo aperto. Mentre al confine con la Cambogia ci sono le bellissime isole di Ko mak, Ko Kood, Ko Chang e Ko Way. Al Sud ai confini con la Malesya, troviamo il mare piu' bello della Thailandia, insieme a quello delle Similan, nelle innumerevoli isole che circondano Ko Lipe nell'arcipelago delle isole Tarutao.

 

Offerte viaggi Thailandia

Scriveteci pure se avete bisogno di maggiori informazioni sulla Thailandia. Cercheremo per quanto possibile di esservi d’ aiuto.

                                                                                       

Recensioni Thailandia

Inserite anche voi delle recensioni sulle localita‘ della Thailandia e prendete gadget gratis

 

Guarda tutte l'isole della  Thailandia CLICCA QUI

 

RECENSIONI

  • Luigi S. - Thailandia - Amphawa (dal 2008 al 20)

    Cosa fare/visitare:  Ad amphava da fare un giro di giorno con le barche che partono da sotto il ponte principale lungo il mercato che si tiene Sabato e Domenica, per visitare i templi e i canali. Visitare vicino al mercato il Phuttha Loet La, un grande parco, ma anche il vicino mercato galleggiante di Damnoen Saduak, e il Railway market distante circa 8km. Un giro di barca la sera per vedere le lucciole lungo il fiume.
    Cosa mi è piaciuto:  Ad Amphawa ci sono stato circa 8 volte, e ogni volta mi piace come se fosse la prima volta. Molto caratteristica e suggestiva, in particolare durante il tramonto. Mi piace molto e vado a vederlo ogni volta il Wat Bang Kung, tempio racchiuso tra le radici di un albero. Amphawa e‘ a mio parere un posto magico.
    Cosa non mi è piaciuto:  Il pesce perche non fresco, nonostante Amphawa non sia lontana dal mare.
    Consigli per chi si mette in viaggio:  Consiglio di visitare Amphawa il Sabato o la Domenica, nei giorni in cui si tiene il mercato ed e popolata da turisti, anche se il 90% sono Thailandesi. Andate a vedere il Wat Bang Kung. Se ci andate con la barca, quando vi fermano per andare al tempio, durante il tragitto potete vedere anche un piccolo zoo.
  • Luigi S. - Thailandia - Ko Samet (Febbraio 2011)

    Cosa fare/visitare:  Affittare una byke e fare il giro di tutte le spiagge dell’isola, tutte molto belle. La sera su Sai Kaew beach, ci sono dei locali per bere e ballare, e dei ristoranti per mangiare del pesce fresco. Un’escursione alle isole circostanti.
    Cosa mi è piaciuto:  E‘ una bellissima isola, con numerose spiagge, tutte belle, alcune delle quali riservate. Ce ne sono un paio non frequentate, dove la spiaggia e il mare sono praticamente solo tuoi. La sera decidi o di startene tranquillo, o di divertirti su Sai Kaew beach. Il pesce sull’isola e‘ fresco e buono.
    Cosa non mi è piaciuto:  All’interno l’isola la si potrebbe tenere un po‘ meglio, piu‘ ordinata, per il resto non trovo niente che non mi sia piaciuto.
    Consigli per chi si mette in viaggio:  Consiglio di affittare una byke, e girare l’isola, e fare un escursione qalle belle isolette circostanti. Volendo ti ci portano anche in alcuni punti di Koh Samet raggiungibili solo con barca dove fare snorkeling tra i coralli.
  • Antonio M. - Thailandia - Hua Hin (Gennaio 2016)

    Cosa fare/visitare:  Da visitare il tempio Wat Huai Mongkhon, se non altro per la sua fama. La stazione dei treni antica e‘ tenuta bene. Da fare, la sera una bella cena di pesce freso al ristorante   Chao Lay , uno dei pochi posti in Thailandia dove poter mangiare del pesce fresco. Un giro a cavallo sulla spiaggia.
    Cosa mi è piaciuto:  Hua hin e‘ tranquilla. Non gode di un ottimo mare ma neanche e‘ cosi male. Mi e‘ piaciuto fare una passeggiata a cavallo lungo la spiaggia, e mangiare del pesce fresco. Citta‘ tranquilla, non caotica, e non manca niente. Caratteristico vedere le venditrici di Ananas lungo la strada in prossimita di Hua Hin.
    Cosa non mi è piaciuto:  Secondo me si potrebbe sfruttare di piu‘ questo posto., Ci sono villette in prossimita‘ di una spiaggia che non so dire pero‘ quale, che sono carine ma tenute malissimo, cosi‘ come anche le strade di questa zona. Peccato.  
    Consigli per chi si mette in viaggio:  Consiglio di andare a mangiare il pesce al ristorante  Chao lay , fresco e a prezzi contenuti considerato che e‘ fresco. Prendete un taxy e fatevi portare alla Khao Luang cave, dista un’ora , ma ne vale la pena. Uno dei piu‘ belli posti al mondo.
  • Paola Micheli - Thailandia - Bangkok ( FEBBRAIO 2016)

    Cosa fare/visitare:  L’unica cosa da fare è andare in Thailandia!! Posto meraviglioso e gente stupenda. La caotica Bangkok, contraddittoria, e dagli odori a dire il vero impegnativi, fare un giro nei canali di Thomburi, e da bangkok, un salto ad Ayutthaya e al floating market, molto turistico ma caratteristico e non usuale, decisamente più autentico e quasi per niente turistico il railway market. Un salto allo Sky bar e ai centri commmrciali per lo sopping. Da non perdere il Wat Po con il bellissimo Buddha sdraiato.
    Cosa mi è piaciuto:  Il primo pensiero che mi fa sorridere pensando alla Thailandia sono le persone, di una disponibilità e di un\\\'accoglienza come pochi. Il floatting market colorato, particolare. Da non dimenticare i massaggi, quelli rilassanti, perchè il tradizionale thailandese ti rimetterà a nuovo ma ti fa soffrire.
    Cosa non mi è piaciuto:  Purtroppo la città è un pò sporca, ci sono cumuli di immondizia un pò ovunque.
    Consigli per chi si mette in viaggio:  Non fermatevi molto a Bangkok, nonj piu‘ di 3 notti, e approffitatene per andare a fare i tours ad Ayutthaya, floating market e Kanchanaburi. Vi potete spostare con lo Sky Train o metro, sono molto comodi. Sconsigliato muoversi con i taxy al centro di bangkok a causa del troppo traffico, salvo che sia necessario se si devono raggiungere posti non coperti dai mezzi pubblici.
  • Antonio M. - Thailandia - Ko Mak (Novembre 2015)

    Cosa fare/visitare:  Da vedere le spiagge di Ao Suan Yai beach e Ao Ban beach. La bellezza del mare delle 2 spiagge cambia giornalmente in base al vento. Un giro con uno scooter sull’isola per vedere le piantaggioni di Ananas, alberi da gomma , papaya e noci di cocco.Immancabile la visita all isola di Ko Kham situata di fronte alla spiaggia di Ao Suan Yai.
    Cosa mi è piaciuto:  La tranquillita‘ dell isola. Pochi turisti, spiagge semi deserte, e la piccola superficie dell’isola fa si che non ci siano macchine se non quelle necessarie per spostarsi . Isola ideale per il relax. Molto bella la natura sull’isola.
    Cosa non mi è piaciuto:  L’acqua del mare non e‘ delle migliori. Al di sotto delle aspettative. E nonostante l’isola sia bella, inserirla tra le 10 isole sconosciute piu belle al mondo mi sembra molto esagerato. Come quasi tutte le altre isole della Thailandia all’interno dell isola non mancano ammassi di rifuti di vari genere in perfetto Thai Style.
    Consigli per chi si mette in viaggio:  Andate all’isola di Ko Kham di fronte alla spiaggia di Ao Suan Yai. Troverete sabbia bianchissima e acqua molto migliore rispetto a quella di Ko Mak. Il pesce sull isola di Ko Mak e‘ buono. Se girate di sera con lo scooter sappiate che non ci sono luci lungo le strade se non quelle proprio principali.
  • Susanna L. - Thailandia - Bangkok (dicembre 2015)

    Cosa fare/visitare:  Da non perdere per nessuna ragione: wat pho ( buddah gigante reclinato), palazzo reale, wat arun ( o anche detto tempio dell’aurora che ora non é più impalcato), tempio sul monte d’oro, i vicolini di chiantown al mattino e il mercato dei fiori la sera. Fermatevi anche ad ascoltare e osservare le loro preghiere.. É molto suggestivo.
    Cosa mi è piaciuto:  L’eleganza dei suoi tempi, i cortei dei monaci, il barcone lungo il Chao Praya con le sue fermate traballanti, la cordialitá della gente e il loro sorriso, lo sky bar posto al 64 piano delle State Tower nella zona Silom, i mercati ovunque, gli angoli nascosti che solo perdendosi si possono trovare, il cibo di strada anche!
    Cosa non mi è piaciuto:  La scarsa pulizia. Negli hotel si sta molto bene, anzi direi meglio che nei nostri ma per le strade non ci sono cestini quindi la gente deposita tutto a terra.
    Consigli per chi si mette in viaggio:  Sicuramente Bangkok é una cittá caotica, piena di smog, metropolitana e di dubbia pulizia. Ma se ci sofferma solo su questo ( come molti turisti fanno rinchiudendosi nei loro hotel 5 stelle e non volendo vedere il mondo fuori) allora si perde anche anche la spettacolarità che questa cittá ha da offrire. Come consiglio posso dire di non vedere solo la Bkk nuova ma di addentrarvi anche a Thonburi ( parte ovest e vecchia): quì vedrete i canali con sponde di banani, la gente che pesca/si lava/gioca nel fiume e le vecchie casette costruite sui canali. Andate anche nello Sky Bar perche vedrete un panorama notturno affascinante. Assaggiate tutto o quasi e non abbiate paura dei vicoli o dei locali notturni perché é tutto molto sicuro e chiunque incontrerete vi aiuterá.
  • Antonio M. - Thailandia - Pattaya (2000-2006-2015)

    Cosa fare/visitare:  A Pattaya si va soprattutto per la vita notturna. Per questo e‘ cosi‘ conosciuta in tutto il mondo. Poi comunque ci sono il loco da fare alcune escursioni, come sulle isole, dalla piu‘ famosa Ko Larn alle sconosciute Ko Rin o Ko Phai. Altre escursioni da fare sono il trakking sugli elefanti nella foresta fuori Pattaya, visitare alcuni bei giardini come i Nong Nooch Gardens. E poi se si ama il divertimento e si e‘ single, donne, birra,discoteche e tanto divertimento.
    Cosa mi è piaciuto:  Di Pattaya mi e‘ piaciuto la facilita‘ con la quale ci si diverte in ogni angolo della citta‘.Non c’e‘ bisogno in pratica di andare in una sola zona perche‘ tutta Pattaya e‘ un divertimento. Poi se si vuole un po‘ di relax basta spostarsi sulle isole vicine o alla spiaggia Hat Nang Ram a sattahip.Semplicissimo muoversi anche per come e‘ impostata la citta‘, con 3 strade principali parallele. I taxy abbondano.
    Cosa non mi è piaciuto:  In questi ultimi anni pattaya e‘ invasa da gente poco raccomandabile. Bisogna stare molto attenti a non attaccare briga con nessuno. Da evitare l’affitto degli scooter d acqua, gestiti da gentaglia. Il mare e‘ pessimo.
    Consigli per chi si mette in viaggio:  Consiglio di divertirsi ma evitare di andare incotro a problemi sia con le donne sia con altri turisti. Un giro sulle isole circostanti e‘ consigliato, o la spiaggia a Sattahip Hat Nang Ram raggiungibile con taxy o byke. A proposito se guidate le byke state molto attenti. Guidare in Thaulandia e‘ molto molto perisoloso. Andate a mangaire da Toscano, sulla beach road, caro ma buono. Ci sono anche tanti altri ristoranti Italiani dove andare a mangiare a Pattaya.
  • Antonio M. - Thailandia - Ko Samaesan (Dicembre 2014)

    Cosa fare/visitare:  Su questa bellissima isola, c’e‘ da godersi il mare e rilassarsi. Comunque si possono affittare le attrezzature per fare snorkeling sulla spiaggia a prezzi irrisori, oppure andare con le barche per fare snorkeling al largo dell’isola. Si possono affittare bici per fare il giro dell’isola, oppure si puo‘ fare trekking nella foresta. I prezzi per qualsiasi cosa sono tutti irrisori.
    Cosa mi è piaciuto:  Mi e‘ piaciuto molto la tranquillita‘, e l’acqua cristallina soprattutto nella spiaggia di Hat Luk Lom, invidiabile da molte altre isole piu’famose della Thailandia. Anche il fatto che l’ isola sia incontaminata, senza resort o alloggi,e speriamo che rimanga cosi‘ per sempre. Ben tenuta e curata. Paesaggio splendido. Dimenticavo, non accesibile alle barche, questo fa si che l’acqua dell’isola non sia inquinata. Non ci sono sdraio e neanche ombrelloni.Per ripararsi dal sole ci sono delle strutture in legno oppure sotto gli alberi.
    Cosa non mi è piaciuto:  Da migliorare sia il servizio scadente delle bici, perche‘ e‘ vero che si affittano a 10 bath, circa 25 centesimi, ma la scelta e‘ veramente scarsa. Poi l’isola anche se tenuta bene, ha in alcuni punti un po‘ di rifiuti, in particolare su punti dele spiagge meno frequentati. Ci vuole veramente poco a ripulirla la dove sporca, e‘ un peccato, perche‘ basterebbe poco per renderla perfetta.
    Consigli per chi si mette in viaggio:  Oltre al fatto di presentarsi al mattino presto,non oltre le 6( noi alle 6 abbiamo preso la prenotazione 176 e quindi siamo saliti sulla seconda barca quella delle 10). Volendo si puo‘ alloggiare la sera precedente in uno dei tanti resort vicini al molo, poco distanti dal villaggio di pescatori di Samesan. Consiglio di andare alla spiaggia bellissima di Hat Luk Lom. Il servizio di trasporto e‘ gratuito. Portarsi da mangiare. Sull’isola, ci sono solo snack, e papaya salad. 
2300 Hotel nella Capitale
Una perla sconosciuta
Pattaya - Non solo sesso
Isola ideale per il relax
Scopri Amphawa
Vacanze a Hua Hin
Le meravigliose Phi Phi
Krabi e le isole circostanti
Ko Lipe - Il mare piu bello della Thailandia
L'email inserita non valida
Iscriviti alla nostra newsletter